CERCA NEL BLOG:

martedì 11 giugno 2019

Perchè lo PSICOLOGO fa ancora così PAURA?



Purtroppo il nuovo millennio non ha spazzato via anni di pregiudizi vecchi come il cucù ... e pensare che in alcuni stati è quasi una moda avere lo psicanalista di riferimento! Bhe, vediamo se rendendo espliciti alcuni pensieri che segretamente frullano nella testa di qualcuno, riusciamo a far via un po' di vecchia polvere e spianare la strada ad un benessere possibile e a portata di mano.

Quando sento la parola "MATTO" mi viene subito in mente lo stregatto  della Walt Disney, che ha animato i personaggi del romanzo "Alice nel paese delle meraviglie" di Lewis Carrol, e uno stralcio di dialogo che calza a pennello a proposito di questo primo preconcetto.



"Ma io non voglio andare fra i matti", osservò Alice. - "Be', non hai altra scelta", disse il Gatto "Qui siamo tutti matti. Io sono matto. Tu sei matta". - "Come lo sai che sono matta?" disse Alice. - "Per forza", disse il Gatto "altrimenti non saresti venuta qui“.


Quindi, a conti fatti, in studio ci sono due "matti" che insieme cercano il modo perchè uno dei due stia meglio: una sono io e l'altro sei tu. Ma forse, dopo tutto, ancora più matta lo sono io, perchè credo che a volte ci sia bisogno di farsi aiutare, di allungare una mano e chiedere un supporto, credo che chi è forte non fa tutto da sè, al contrario, è capace di chiedere aiuto proprio perchè è forte, credo che le persone si possano aiutare a stare meglio e stare meglio è veramente possibile, non una cosa da "matti"! 
E tu, che idea hai?

Arrivederci alla prossima settimana con il 2° pregiudizio!